Dal 10 Gennaio, disponibile Autodesk Maya 2019, in tutte le lingue.

Autodesk ha rilasciato, l’ultima versione del suo software di modellazione ed animazione 3D.

Questa versione si concentra sopratutto sulla possibilità di lavorare più velocemente attraverso nuovi flussi di lavoro e numerosi miglioramenti delle prestazioni.

Miglioramenti apportati a Viewport 2.0 migliorano le sue prestazioni, dal caricamento di scene alla selezione di oggetti, alla gestione di mesh dense, tutto grazie alla riproduzione memorizzata nella cache accelera la capacità di visualizzare in anteprima le modifiche dell’animazione ridisegnando in modo intelligente solo ciò che è stato modificato anziché aggiornare l’intera scena.

Le nuove funzionalità di Evaluation Toolkit e Profiler consentono di individuare esattamente dove ci possono essere inefficienze o problemi che rallentano la scena.

I miglioramenti apportati al Render Setup consentono di organizzare meglio i livelli di rendering colorandoli e isolandoli nell’editor Impostazione di rendering o controllando se le luci sono incluse in ciascun livello per impostazione predefinita.

Sono disponibili inoltre più opzioni per l’esportazione e l’importazione dei Render Settings delle scene.

Ora si può anche eseguire il rendering di Arnold direttamente nel viewport, incluse tutte le sue opzioni RenderView come Debug Shading, AOVs e il rendering di una porzione di schermo.

Nuovi filtri del Graph Editor sono stati aggiunti per aiutare a perfezionare le curve di animazione in modo più rapido e semplice di prima.

Articoli recenti

Categorie

Commenti recenti

    Archivi

    Vuoi più informazioni, Vuoi essere ricontattato?

    Compila il form sottostante e ti risponderemo il prima possibile.